Un PUNTO in più: Digikiosk Aeroporto

News

Un nuovo traguardo targato CityMapSicilia, a 12 anni dalla pubblicazione della prima mappa di Catania  e dopo un anno dall’installazione del Digikiosk in piazza Duomo. Per la rete d’informazione turistica in Sicilia arriva un nuovo totem multimediale acceso  all’Aeroporto di Catania.

Un prezioso info point tecnologico posizionato all’area arrivi, che permetterà ai turisti una lettura e una fruizione a trecentosessanta gradi del territorio, garantita dal costante aggiornamento dei dati contenuti e dalla possibilità di consultare il servizio 24 ore al giorno per 365 giorni l’anno.

La consultazione multilingua è intuitiva e completa, ed offre informazioni utilissime per scoprire il territorio ionico: Catania, Taormina e SiracusaGuide ed itinerari tematici, luoghi di interesse culturale, una panoramica completa sulla mobilità,  indicazioni sui locali tipici, sulle strutture alberghiere e il calendario dei principali eventi in Sicilia, sempre aggiornato con mostre, iniziative e concerti imperdibili.

Una nuova maniera di fare “ospitalità e turismo digitale” grazie all’impegno di Industria01 – ideatore ed editore del progetto CityMapSicilia – e TechLab Works, azienda, fondata e gestita da giovanissimi ingegneri siciliani, che si occupa dello sviluppo e produzione di sistemi elettromedicali e di tecnologie per la sicurezza e dal 2015 anche dello sviluppo di una linea innovativa di totem digitali, distinguendosi in ambito nazionale.

Un progetto che è cresciuto moltissimo in questi anni e che proprio partendo da questa installazione consentirà di mettere in rete altri totem, che saranno a breve ubicati anche nelle altre province siciliane, servite dall’Aeroporto catanese.

«Dal 2006 a oggi – raccontano Sarah Bersani e Bice Guastella, titolari di INDUSTRIA01, editore di CityMap Sicilia – abbiamo visto crescere l’interesse e i flussi turistici nei confronti della Sicilia e della nostra città, Catania.  In questi anni abbiamo ascoltato quanti lavorano quotidianamente nel settore turistico, dagli albergatori ai gestori di locali,  dalle guide ai tour operator, raccogliendo da ciascuno di loro un patrimonio di testimonianze che abbiamo utilizzato per migliorare il nostro progetto editoriale puntando, non solo sulla ricchezza dei contenuti, ma sulla facilità della fruizione digitale degli stessi».

«Uno strumento di informazione “smart” – ha detto l’AD SAC Nico Torrisi – che, ai passeggeri in arrivo e ai visitatori in transito, offre un servizio utilissimo per programmare percorsi e nuove tappe alla scoperta della Sicilia ionica, ricchissima di attrazioni culturali e di eventi. Un Digikiosk sarà presto installato anche nell’Aeroporto di Comiso».

Non solo Catania, Etna e dintorni, dunque, ma anche Siracusa e Taormina (a seguire Ragusa e la sua provincia), ovvero le mete più richieste dai milioni di turisti che sbarcano ogni anno a Fontanarossa. «Stiamo lavorando alla creazione di una rete di Digikiosk che collocheremo nelle altre province siciliane servite dallo scalo di Fontanarossa con l’obiettivo di consentire ai turisti una maggiore fruizione del territorio garantita dal costante aggiornamento del totem».

Il cliccatissimo DIGIKIOSK in Piazza Duomo a CATANIA e la nuova realtà in aeroporto. Per il Digikiosk installato in collaborazione con TechLab Works lo scorso anno è stato un anno di record macinati30mila visualizzazioni di pagine tra itinerari, percorsi e curiosità culturali (tra i top content, quello dedicato alla movida catanese e quello sulle 7 meraviglie di Catania),  15000 selfie condivisi sulla pagina Facebook, quasi 12000 selfie inviati a turisti di tutto il mondo che hanno visitato la Sicilia, un aumento esponenziale delle condivisioni, in concomitanza di notte dei musei e festa di S.Agata. 

«Sulla scia del recente successo, siamo certe che anche il Digikiosk in aeroporto confermerà il trend. E a ciò, ancora una volta, si unirà l’aspetto ludico che è già stato uno dei successi del precedente totem: il selfie da Catania, che ha tanto appassionato la community».